Street Art Agliana: nel 2016 il progetto cresce. Il protagonista sarà Moneyless - Street Art Agliana
21530
single,single-post,postid-21530,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
Teo Moneyless Pirisi

Street Art Agliana: nel 2016 il progetto cresce. Il protagonista sarà Moneyless

Il progetto partito nel 2015 si allarga e quest’anno vedrà come protagonista l’artista Moneyless.

Street Art Agliana è un progetto di riqualificazione urbanistica e promozione culturale promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Agliana, ideato e coordinato da Keras Società Cooperativa.
Per l’edizione 2016 di Street Art Agliana l’artista Teo “Moneyless” Pirisi realizzerà un importante intervento artistico in uno spazio pubblico della città toscana. L’artista, noto per il suo stile astratto e geometrico, ha lavorato in tutto il mondo, realizzando murales negli Stati Uniti, Australia, Europa, America Latina e, ovviamente, in Italia.
Il murales di Moneyless, che sarà realizzato nel mese di maggio, rappresenta un momento molto significativo del progetto promosso dall’Assessorato alla Cultura di Agliana.
Il progetto, infatti, vede come punto di partenza i percorsi educativi realizzati nelle scuole pubbliche e paritarie di Agliana. Nelle attività di mediazione culturale sono valorizzati i linguaggi della street art, fenomeno artistico che consente non solo di avvicinare gli alunni all’arte contemporanea, ma anche di sottolineare la sostanziale differenza fra atto vandalico e Street Art, tra vandalo e writers.

Street Art Agliana
Street Art Agliana

Due momenti di “Street art” didattica
Nel progetto sono coinvolti oltre 200 alunni di un’età compresa fra i 3 e i 14 anni: scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado.
Le linee guida che ispirano gli incontri nelle scuole hanno come obiettivo far divertire gli alunni mentre sperimentano tecniche e linguaggi artistici, con laboratori didattici e visite alle principali opere di street art presenti in Toscana. Oltre al racconto dei principali ispiratori del progetto, gli artisti Basquiat, Banksy, Haring, Obey, Ben Eine, Blu e altri writer italiani, con accenni alla loro vita e al loro percorso artistico, gli alunni hanno avuto la possibilità di realizzare flash mob davanti alle opere, come nel caso di Tuttomondo di Keith Haring. Oppure visite guidate nei luoghi dove i bambini vivono, accompagnati dai Vigili Urbani di Agliana per comprendere da vicino gli effetti distruttivi del vandalismo.

Una parte molto significativa del progetto è rappresentata dall’interazione fra i coordinatori delle attività educative – Emanuel Carfora e Ambra Nardini – e l’artista Moneyless, attraverso la co-progettazione di workshop e laboratori artistici rivolti agli alunni. Le attività in aula, infatti, hanno visto la realizzazione di sculture geometriche, utilizzo del compasso “gigante” ispirandosi a quelli che l’artista realizza ad hoc per ogni murales; infine, i lavori degli alunni della scuola paritaria Angeli Custodi saranno inseriti nel disegno preparatorio di Moneyless, il quale realizzerà anche un secondo intervento ad Agliana proprio nel giardino della scuola.

moneyless-opera sulla facciata di una casa a Roma
Teo "Moneyless" Pirisi

Un’altra opera sulla facciata di una casa a Roma e Moneyless

Il primo appuntamento pubblico per conoscere ulteriori dettagli del progetto e poter interloquire con Moneyless è fissato per lunedì 16 maggio 2016 alle ore 10 presso il Teatro Moderno di Agliana.

Questa iniziativa verrà realizzata grazie al fondamentale contributo dei partner tecnici che sono Aerotecnica e Fonte del Colore. Anche Discover Pistoia farà la sua parte essendo media partner di “Street Art Agliana” per far conoscere al più vasto pubblico possibile questo progetto che sta prendendo sempre più campo dopo l’esperienza del 2015.

No Comments

Posta un commento